1328283 Comics

POLARITY


1328283

Polarity, scritto da Max Bemis e disegnato da Jorge Coelho è un viaggio brutalmente onesto nella consapevolezza di essere affetto da una malattia mentale . Bemis , (cantante chitarrista) ha creato un uomo che precipita nel baratro della follia in una realtà dove la sottocultura è l’incipit maggiore del giorno!

Tim Woods è un artista bipolare che vive a Brooklyn. Dopo essere sopravvissuto a un incidente d’auto quasi fatale, Tim scopre che la sua instabilità mentale è più di un semplice disordine, e che le cure per la bipolarità hanno sì tenuto a freno la depressione, ma gli hanno anche impedito di scoprire che…

POLARITY

Nel complesso si tratta di una storia abbastanza divertente nonostante il tema della malattia mentale non è una novità nel mondo dei fumetti. Ma Bemis lo fa in maniera fresca. Tra hipster, sottocultura e finti conoscitori dell’arte, Tim sprofonda pian piano (nuovamente) nel baratro della bipolarità.

Bipolarità:

Il disturbo bipolare o maniaco-depressivo colpisce circa 1 persona su 100. E’ una malattia seria che se non trattata adeguatamente, può causare gravi sofferenze e risultare anche molto invalidante.

Si tratta di un disturbo caratterizzato da gravi alterazioni dell’umore, e quindi delle emozioni, dei pensieri e dei comportamenti. Chi ne soffre può essere al settimo cielo in un periodo e alla disperazione in un altro senza alcuna ragione apparente, passando dal paradiso della fase maniacale o ipomaniacale all’inferno della fase depressiva anche più volte durante la vita.

Polarity-V1-preview-Page-05-f710c

Detto questo mi chiedo come chi vive nella cultura hippy e o affetto da questa malattia, potrebbe sentirsi a sfogliare e leggere queste pagine. Alcuni potrebbero sentirsi offesi, in quanto si possa pensare che l’ hipster venga criticato, o comunque, chi soffre di questa malattia (seria) potrebbe avere dei risentimenti  in quanto essa, viene raccontata in chiave ironica. Ma la scrittura di Bemis è intelligente e sorprendentemente divertente e gestisce i vari temi con maestria, dandogli quel non so che, che rende il tutto maniacalmente corretto verso i serissimi argomenti. Coelho ha uno stile fantastico. Strabiliante nei dettagli, come quando disegna un hipster con tutti i particolari dell’abbigliamento, tra barbe lunghe  pantaloni vintage. Tutta via dove eccelle veramente è proprio nel rappresentare la bipolarità di Tim.  Allo stesso modo, i colori di Felipe Sobreiro sono caldi e confortanti, un piacere per gli occhi. Infine Polarity è una bilancia perfetta tra scrittura e arte che va ben oltre il solito fumetto. Intelligente, inaspettato e un po’ fuori dalle righe.