Clown-Fatale-la-recensione- Comics

CLOWN FATALE


Clown-Fatale-la-recensione-

Iperviolenza,  katane da fare invidia a KillBill, mafie, super ironia, curve da mozzare il fiato, azione e tanta follia! Questo è quello che ci propone Gischler in Clown Fatale (Deadpool, Spike, X-Men, The Punisher  etc et) .

Pupe, pallottole e cerone in faccia: ecco gli ingredienti con cui un trio di autori inarrestabili ha cucinato CLOWN FATALE. Se ai testi troviamo uno scatenato Victor Gischler, ai disegni c’è un duo tutto italiano: Maurizio Rosenzweig alle matite e Moreno Dinisio per chine e colori.

“Quattro clown, quattro bellezze mozzafiato, vengono scambiate per una squadra di killer. in ballo ci sono tanti soldi, e le quattro vogliono dimostrarsi all’altezza.”

chloe-Clown-Fatale-la-recensione

Gischler  ormai lo conosciamo tutti e sappiamo che con queste serie deliranti ci va a nozze.  Del resto  chi si approccia a Deadpool è costretto…  Anche Clown Fatale non fa eccezione. Ottimo ritmo, che arriva chiaro e forte senza mezza misure.  Le matite di Rosenzweig  funzionano perfettamente, realistiche in certi versi e cartoniane in altri, ma che comunque si combaciano e rendono il tutto splendido, omaggiando anche la band dei Kiss. I Colori sono fantastici, amplificano tutte le nostre emozioni e danno profondità ai disegni, pagina dopo pagina l’interesse del lettore verso quest’opera aumenta. Infine Clown Fatale è un pulp come pochi, un fumetto fatto per emozionare. Leggere questo fumetto equivale a  tuffarsi in un mondo folle dove non esiste un limite. Difficilmente si resta indifferenti .

“quando sei già all’Inferno non ti interessa se ti sporchi l’anima”